I Segreti Nascosti delle Proteine del Siero del Latte

(di Dan. Duchaine Olympian's News) - Vedi anche: siero (sangue)


Il siero di latte ben trattato e una fonte proteica incredibile, ancora migliore delle uova in termini di attività biologica e di capacità di depositare l'azoto nei muscoli. La quantità di azoto che siamo in grado di assorbire e trattenere, in modo da avere sempre un bilancio positivo di questa sostanza, e molto importante per la crescita muscolare. Se ben trattato, il siero di latte ha proprietà straordinarie lo provano diverse ricerche scientifiche. Per stuzzicare il vostro "appetito", eccovi un'anteprima del menu preparato per voi dai ricercatori:

- Le proteine del siero del latte sono quelle che aiutano maggiormente il sistema immunologico tra tutte quelle conosciute. Sedute di allenamento intense, una settimana si ed una no, e il sistema immunologico ne risente. Il siero di latte riesce a ridargli la carica.
- Le proteine del siero di latte che sono state manipolate in un certo modo contengono peptidi (catene di aminoacidi legate assieme... legami peptidici) che sono in grado di innalzare i livelli del fattore della crescita insulino-simile come l'(IGF-1) cambiando l'RNA messaggero (la vostra caratteristica genetica). Voi, bodybuilders con una costituzione nella media, prendete nota.
- Le proteine del siero di latte hanno un indice glicemico basso, e possono cosi ottimizzare la curva dell'insulina, e, di conseguenza, massimizzare il bilancio del glucagone per aiutarvi a bruciare i grassi.
- Le proteine del siero del latte possono abbassare il colesterolo più della caseina e della soia e, allo stesso tempo, se usate nelle quantità appropriate, diminuire il senso di appetito. (Una porzione di 25-30 gr di proteine stimola il rilascio della colecistochinina (CCK), un ormone in grado di placare il senso di fame).
- Il siero di latte contiene dei quadrapeptidi, che funzionano da antidolorifici naturali (oppiacei).
- Il siero di latte trattato a basse temperature (denaturato) contiene tripeptidi specifici (glutamil-cisteine) che aumentano i livelli cellulari di glutatione, il più importante antiossidante naturale. Gli scienziati usano i livelli di glutatione per misurare la salute delle cellule durante malattie come il cancro, l'AIDS e nelle ricerche sull'invecchiamento.
- E' stato dimostrato che le proteine del siero di latte denaturato, se preparate in un certo modo, aggiunte a piccole dosi di Vitamina B1 e B2, favoriscono il guadagno di peso e di massa magra in pazienti sieropositivi, riducono i tumori, l'incidenza della polmonite e ritardano l'invecchiamento. Le vitamine del gruppo B sono necessarie per attivare l'attivita enzimatica, in modo da metabolizzare correttamente gli aminoacidi.

Il Valore Biologico (BV) viene usato dagli scienziati per misurare la capacità di depositare l'azoto nei muscoli da parte delle proteine contenute negli alimenti. Fino al 1970, il BV veniva indicato con delle percentuali. Poi, una volta stabilito che dieci proteine alimentari avevano valori suèperiori al 100%, gli scienziati hanno abolito l'uso del segno %.

 

BV dell'uovo = 100
BV del siero del latte non trattato = 104
BV di latte e uova = 118,5
BV di siero e patate = 134


Anche se gli scienziati continuano a riempire pagine e pagine di giornali tecnici e medici riportando di ricerche sulle proteine del siero di latte e delle sue incredibili proprietà rigeneranti del tessuto muscolare, esiste ancora un grande ostacolo da superare. Dalla prima volta, il 1993, in cui vi ho parlato di questo argomento, il problema non e cambiato: vengono ancora vendute grandi quantità di siero di latte prodotto in modo scorretto.

Nel 1993, i problemi riguardanti questo prodotto ruotavano attorno al suo contenuto di lattosio ed al trattamento con acido. (Ricordatevi che e proprio il lattosio che provoca il gonfiore ed il formarsi di gas. Quando invecchiamo, perdiamo il lattase, l'enzima necessario per digerire il lattosio).

Oggi il lattosio non rappresenta più un problema. La tecnologia ha fatto passi avanti.

Quando si lavora il siero di latte, adesso vengono usati dei filtri ultra fini con dei pori microscopici, in modo da eliminare quasi completamente il lattosio ed i grassi, e in modo da creare un prodotto a base di siero di latte di alta qualità e a prezzo contenuto. Un nuovo reattore con una base in movimento che funziona grazie allo scambio di ioni e in grado di produrre proteine del siero di latte purissime, bio attive e altamente solubili.

Ma, proprio perché‚ sono cosi pure, fini e leggere, sono anche difficili da lavorare quando, nelle industrie, se ne deve ricavare una polvere. I metodi a scambio ionico a colonna formano anche delle proteine leggermente denaturate con un livello ridotto di immunoglobine.

Sfortunatamente, il siero di latte attualmente in commercio e prevalentemente trattato con acidi. Questo terribile processo produce una proteina denaturata, ricca di sali e aminoacidi a forma D potenzialmente tossici(s). A nessun bodybuilder si dovrebbero offrire prodotti simili, figuratevi se si devono incoraggiare a comprarli. Anche se il sodio e essenziale affinché‚ le cellule assorbano al meglio gli alimenti (il sodio funziona da "pompa"), un eccesso di questa sostanza provoca la ritenzione idrica, e, come sapete, questo effetto e il nemico numero uno di chiunque desideri essere asciutto.

Proteine del siero del latte, seconda parte >>