Cronodieta

(di Peter Lamberts)


La CRONODIETA è stata ideata nel 1992 da 2 medici italiani. Questa speciale forma di dieta dissociata cioè la cronodieta, sostiene che i cibi ingrassano più o meno a seconda di quando vengono assunti; per dimagrire carboidrati a pranzo, proteine a cena.

Dimagrante e depurativa, perfetta per rimettere in forma il fisico. Secondo la cronobiologia, il problema non è quanto ma quando mangiare; a parità di quantità, infatti,è meno ingrassante suddividere il cibo in tanti piccoli pasti.

La cronodieta rappresenta l'applicazione, alla dietetica nutrizione, della Cronologia, la scienza che studia l'organizzazione temporale della materia vivente e le oscillazioni ritmiche delle diverse funzioni biologiche.
Nell'uomo, l'organizzazione ritmica, a tempo, delle varie funzioni biologiche, fa sì che queste ultime risultino adeguate alle attitudini tipiche della nostra specie, programmata per una attività diurna e un riposo notturno, e permette l'adattamento ottimale dell'organismo all'ambiente circostante.
Si basa sui principi della Cronologia, la scienza che studia il modo in cui la natura si organizza nelle sue funzioni biologiche dal punto di vista temporale.
Esiste una vera e propria scienza, che prende appunto il nome di "CRONODIETA", secondo la quale non solo la quantità delle calorie assunte nelle 24 ore è determinante per la riuscita della dieta, ma anche il momento della giornata in cui si consumano i cibi. Perché, a seconda dell'ora, possono essere assimilati in modo diverso. Facciamo un esempio: fino a qualche anno fa si pensava che, per perdere peso, pane, pasta, patate, riso e carboidrati complessi in genere andassero praticamente aboliti dai regimi dimagranti. Oggi, invece, si sa che un giusto quantitativo di queste sostanze è indispensabile, assieme a proteine e grassi, per un'alimentazione equilibrata. Ma si sa anche che i carboidrati vanno assunti preferibilmente tra le prime ore del mattino e il primo pomeriggio, perché così si evita che si trasformino facilmente in grassi.

Lo scopo della cronodieta infatti è quello di suddividere l'assunzione dei vari alimenti in modo tale da sfruttare al massimo i loro principi, ottimizzando i processi metabolici del nostro organismo.
Un esempio è l'assunzione separata di carboidrati e proteine.
Nella cronodieta viene consigliato di assumere i carboidrati nella parte iniziale della giornata, momenti in cui il nostro organismo tende a consumare prevalentemente gli zuccheri, mentre suggerisce la sera per l'assunzione delle proteine, in modo da favorire lo smaltimento dei grassi.


Caratteristiche principali


1
In questa dieta, (come in quasi tutte), viene consigliato di consumare gli alimenti distribuendoli in 4-5 pasti al giorno.
2• Una delle caratteristiche più importanti di questo programma è la completezza qualitativa degli alimenti, dato che comprende tutti i gruppi alimentari.
3• Una difficoltà che potrebbe verificarsi nell'affrontare la cronodieta è rappresentata dal fatto che al paziente viene chiesto di modificare le proprie abitudini alimentari, in particolar modo quando gli viene chiesto di rinunciare a consumare carboidrati durante la cena.
4• I cibi non vanno pesati, lasciando abbastanza libero il paziente da bilancie e grammature.
5• Importante ricordare che l'attuazione di un regime dietetico di questo tipo necessita della supervisione di un medico, che all'occorrenza dovrà anche prescrivere terapie integrative e di sostegno per il paziente.


SVEGLIA 20 gr di proteine del siero con acqua
COLAZIONE 6 Bianchi d'uovo con pane integrale + Yougurt magro e frutta
META' MATTINA Panino integrale con bresaola
PRANZO Pollo con verdura cotta, Riso integr. + 1 cucchiaio di olio d'oliva
UN'ORA PRIMADELL'ALLENAMENTO 30 gr Proteine (Whey + Caseine)Frutta e yogurt magro + Fruttosio
CENA Carne o Pesce Verdura fresca + olio d'oliva crudo
PRIMA DI CORICARSI 25 gr di Proteine del latte con acqua
NOTE: La quantità di alimenti di cui nutrirsi è abbastanza libera. Mangiare prima la porzione proteica poi quella glucidica. Quando per motivi personali non si può fare un pasto programmato, utilizzare i sostitutivi del pasto.

Vediamo, allora, quali sono i principi generali della cronodieta e un esempio di dieta:


1)
Consumate fette biscottate, pane, pasta e tutti i cibi ricchi di carboidrati solo a colazione, nello spuntino di prima mattina o, al massimo, a pranzo.
2) l'ora di pranzo.
3)
Tra i carboidrati preferite riso e mais.
4) Scegliete prodotti integrali anziché raffinati.
5) Per digerire meglio i carboidrati, e quindi ottenere un minore accumulo di grassi, non associateli con cibi proteici, in particolare con pesce, uova e carne di maiale.
6) A cena evitate di mettere in tavola carboidrati, ma privilegiate le proteine.
7) Vino, birra e caffè non vanno bevuti se mangiate carboidrati.
8) Ricordate che il pasto più abbondante deve essere il pranzo.
9) Cibi comunque da evitare: pancetta, burro, lardo, zuccheri raffinati, parti grasse delle carni, pesci grassi, latte e yogurt interi, formaggi grassi, salumi in genere ( tranne bresaola e prosciutto crudo


Advertising





Fyron Body - 90 Capsule - Perdere peso in modo 100% Naturale - Senza additivi - Estratto di Guaraną - Caffč Verde - Vitamine B6 & B1249,90€   🍀 Integratore di origine vegetale contenente 🔥🎯 L-Carnitina 🗸 Estratto di Guaraną 🗸 Tč verde 🗸 Pepe di Cayenna e 🗸 altre Vitamine



MyProtein Impact Whey -Proteina del Siero - 2.5 kg37,49€   21g di proteine per dose.
4,5g di BCAA inclusi 2g di leucina per dose.
Ha ottenuto una A nella classifica di LabDoor