Effetti della Bromelina e Benefici nello Sport

Cosa è la Bromelina

La Bromelina è un enzima, o meglio una serie di enzimi non del tutto caratterizzati, presente naturalmente nell'ananas, ed in particolare nel suo gambo, dal quale viene estratto.
Inizialmente nota soprattutto per le sue proprietà proteolitiche, efficaci nel coadiuvare il processo digestivo, la Bromelina si è ritagliata molto gradualmente un posto rilevante sia nell'integrazione nutrizionale funzionale che nella supplementazione sportiva.
Attualmente alla Bromelina vengono attribuite:

Nonostante la letteratura sia per lo più orientata all'utilizzo clinico e preventivo della Bromelina, non mancano studi che ne sottolineino l'utilità anche in ambito sportivo.

Bromelina e sport

Le proprietà antinfiammatorie ed anti-edemigine si sono rivelate particolarmente preziose anche in ambito sportivo.
Interessantissimo è uno studio condotto su oltre 50 pugili, nei quali l'integrazione con Bromelina avrebbe accelerato di molto i tempi di guarigione da ecchimosi e lividi.
Oltre alle capacità di recupero, l'integrazione con Bromelina in ambito sportivo sembrerebbe:

Le diverse sfaccettature biologiche della Bromelina ne giustificherebbero ampiamente il ruolo di integratore funzionale nello sport, con particolare riferimento agli sport di endurance.

Modalità d'uso e sicurezza d'impiego

In ambito sportivo l'impiego di Bromelina si è dimostrato efficace soprattutto in associazione ad altri antiossidanti come la Curcumina e la Quercetina.
Il pull di sostanze ad attività antiossidante ed antinfiammatoria, infatti, espleterebbe funzioni mio protettive preziose.
In linea di massima i dosaggi di Bromelina più impiegati sono quelli di 500-4000 GDU (gelatin digestion unit), corrispondenti a circa 250 – 2000 mg giornalieri.
Al fine di ottimizzarne il più possibile l'efficacia di impiego, sarebbe preferibile dividere la dose in 2-3 somministrazioni giornaliere.
L'uso di Bromelina si è generalmente rivelato efficace e sicuro, nonostante in letteratura siano documentate alcune reazioni gastro-enteriche quali nausea, vomito e dolori addominali crampiformi.
Si raccomanda, al fine di ridurre al minimo il rischio di potenziali effetti collaterali, di evitare l'assunzione di Bromelina contestualmente ad altri farmaci, durante la gravidanza e l'allattamento al seno.

Bibliografia

Acute protease supplementation effects on muscle damage and recovery across consecutive days of cycle racing.
Shing CM, Chong S, Driller MW, Fell JW.
Eur J Sport Sci. 2016;16(2):206-12

Preliminary comparison of bromelain and Ibuprofen for delayed onset muscle soreness management.
Stone MB, Merrick MA, Ingersoll CD, Edwards JE.
Clin J Sport Med. 2002 Nov;12(6):373-8

Attenuation of contraction-induced skeletal muscle injury by bromelain.
Walker JA, Cerny FJ, Cotter JR, Burton HW.
Med Sci Sports Exerc. 1992 Jan;24(1):20-

Protease supplementation improves muscle function after eccentric exercise.
Buford TW, Cooke MB, Redd LL, Hudson GM, Shelmadine BD, Willoughby DS.
Med Sci Sports Exerc. 2009 Oct;41(10):1908-14

The effects of oral hydrolytic enzymes and flavonoids on inflammatory markers and coagulation after marathon running: study protocol for a randomized, double-blind, placebo-controlled trial.
Grabs V, Nieman DC, Haller B, Halle M, Scherr J.
BMC Sports Sci Med Rehabil. 2014 Feb 22;6(1):8.