Fieno greco: un valido aiuto per gli sportivi

Introduzione

Il Fieno greco, scientificamente noto come Trigonella Foenum-graceum, è una pianta annuale appartenente alla grande famiglia delle Fabaceae.

Fieno Greco: Pianta e semi
Nella classica medicina asiatica, ma anche in quella africana e mediterranea, i semi di questa pianta sono usati comunemente sia come elementi nutrizionali degni di nota che come costituenti fondamentali di integratori, farmaci naturali, cosmetici e profumi.
L'importanza di questi semi e quindi della pianta in generale sarebbe da ricondurre alla presenza di numerosissimi principi attivi quali:

Classicamente al fieno greco sono state attribuite proprietà biologiche differenti e lo stesso è stato utilizzato tradizionalmente come

Attualmente sono note numerosissime altre attività, seppur la caratterizzazione molecolare dei composti bioattivi e dei suoi cataboliti ha spianato la strada all'identificazione di numerose altre proprietà non ancora del tutto dimostrate.
Noti sono anche gli effetti emollienti e protettivi dei cosmetici naturali a base di questi estratti.

L'uso del Fieno greco in ambito sportivo

Sulla scia di alcuni studi che dimostravano la capacità dei semi di fieno greco di ottimizzare la secrezione di ormoni steroidei in modelli sperimentali, l'uso di questa pianta e dei suoi semi si è diffusa, non senza false speranze, anche in ambito sportivo.
La continua ricerca di sostanze vegetali in grado di ottimizzare la secrezione steroidea piuttosto che di migliorare il normale rate di sintesi proteica, ha quindi facilitato la diffusione di questa pianta tra gli sportivi di diverse discipline.
Nonostante alcuni studi sperimentali e tante false credenze, al momento non esistono studi in letteratura che dimostrino questa tanto ambita proprietà.
Tuttavia il completo profilo nutrizionale, la ricchezza di oligoelementi come il calcio, il ferro, il magnesio ed il manganese, la presenza di potenti antiossidanti come la Vitamina A, i folati ed i flavonoidi potrebbe giovare sensibilmente alla salute dell'atleta.
In linea con alcuni studi infatti, l'integrazione con fieno greco in ambito sportivo potrebbe:

Alla luce di queste evidenze quindi, l'utilità del fieno greco in ambito sportivo, sarebbe quindi da ricondurre al ruolo biologico dei composti bioattivi e dei cataboliti presenti.
Oltre alle saponine steroidee, molti dei suddetti effetti potrebbero essere ricondotti alla presenza di derivati Leucinici, diretti precursori di molecole biologicamente attive come l'idrossi metil butirrato

Modalità di consumo del fieno greco

Le possibilità di introduzione del fieno greco nella dieta di uno sportivo è oggi abbastanza semplice grazie all'innumerevole presenza di differenti prodotti.
Sarebbe possibile infatti consumare direttamente i semi sotto forma di infuso o tisana o ricorrere ad esempio all'utilizzo di estratti secchi, estratti fluidi o capsule.
Decisamente più complesso invece, sia per la difficolta di titolazione dei principi attivi che per l'assenza di studi, sarebbe definire dosaggi adeguati in grado di garantire una certa riproducibilità nei risultati.

Precauzioni d'impiego

Oltre al gusto, non del tutto gradevole, decisamente rare sono state le reazioni avverse legate al consumo di questi semi.
Nonostante ciò sarebbe doveroso ricordare i potenziali effetti collaterali legati ad eventuali reazioni di ipersensibilità
Vista l'assenza di studi, sarebbe opportuno consultare il medico prima di assumere integratori di fieno greco in presenza di stati patologici o di contestuali terapie farmacologiche.
L'uso di integratori di fieno greco è invece controindicato durante la gravidanza, durante l'allattamento se non sotto controllo medico, e negli adolescenti con età inferiore ai 12 anni.

Bibliografia

Effects of Fenugreek Seed Extract and Swimming Endurance Training on Plasma Glucose and Cardiac Antioxidant Enzymes Activity in Streptozotocin-induced Diabetic Rats.
Arshadi S, Bakhtiyari S, Haghani K, Valizadeh A.
Osong Public Health Res Perspect. 2015 Apr;6(2):87-93. doi: 10.1016/j.phrp.2014.12.00

Characterization of flavonoid glycosides from fenugreek (Trigonella foenum-graecum) crude seeds by HPLC-DAD-ESI/MS analysis.
Benayad Z, Gómez-Cordovés C, Es-Safi NE.
Int J Mol Sci. 2014 Nov 11;15(11):20668-85

The addition of fenugreek extract (Trigonella foenum-graecum) to glucose feeding increases muscle glycogen resynthesis afterexercise.
Ruby BC, Gaskill SE, Slivka D, Harger SG.
Amino Acids. 2005 Feb;28(1):71-6

Influence of a Specialized Trigonella foenum-graecum Seed Extract (Libifem), on Testosterone, Estradiol and Sexual Function in Healthy Menstruating Women, a Randomised Placebo Controlled Study.
Rao A, Steels E, Beccaria G, Inder WJ, Vitetta L.
Phytother Res. 2015 Apr 24

Physiological aspects of male libido enhanced by standardized Trigonella foenum-graecum extract and mineral formulation.
Steels E, Rao A, Vitetta L.
Phytother Res. 2011 Sep;25(9):1294-300