Acido Gamma Linolenico (GLA) - Benefici nello Sport

Cosa è l'acido gamma linolenico

L'Acido Gamma Linolenico, altrimenti noto come GLA, è un acido grasso polinsaturo a 18 atomi di carbonio della serie omega 6.
Naturalmente presente in molte piante, soprattutto nei semi e negli oli derivati, come ad esempio nell'olio di borragine, il GLA è in parte prodotto naturalmente dall'organismo umano a partire dall'acido linoleico, mediante l'attività dell'enzima delta-6 desaturasi.
Classicamente al GLA vengono attribuite:

Ancora in fase di studio e non del tutto accettate dalla comunità scientifica sarebbero invece le proprietà migliorative dell'acido gamma linolenico nei confronti della composizione corporea.

Acido Gamma Linolenico e sport

Le suddette proprietà biologiche del GLA sono state impiegate anche in ambito sportivo, con risultati contrastanti.
Più precisamente in questo settore di applicazione il GLA si è dimostrato:

Di conseguenza, il GLA potrebbe rappresentare, così come gli altri acidi grassi polinsaturi, soprattutto quelli della serie omega 3, un integratore valido anche in ambito sportivo.
Il GLA è quindi impiegato con successo durante le fasi del calo peso, proprio per la sua potenziale attività dimagrante.
In diversi studi è stato difatti dimostrato come a parità di dieta, il GLA espleti un azione più marcata nei confronti della riduzione del tessuto adiposo, permettendo un miglior risparmio di massa magra.

Modalità d'uso e sicurezza d'impiego

Il dosaggio di GLA utilizzato in ambito sportivo tende a variare sensibilmente a seconda delle necessità.
Generalmente il range tipico è quello compreso tra 500 e 2500 mg giornalieri, evidentemente frazionati in più somministrazioni.
Trattandosi di un acido grasso, l'assorbimento del GLA verrebbe migliorato dalla contestuale assunzione di altri lipidi.
Pertanto gli integratori di GLA dovrebbero essere assunti in concomitanza al pasto.
Il GLA si è dimostrato generalmente ben tollerato e privo di effetti collaterali clinicamente rilevanti.
Tuttavia sarebbe opportuno evitarne l'assunzione durante la gravidanza, l'allattamento al seno, in presenza di patologie della coagulazione o di terapie anticoagulanti.
 

Bibliografia

Gamma-linolenic acid, Dihommo-gamma linolenic, Eicosanoids and Inflammatory Processes.
Sergeant S, Rahbar E, Chilton FH.
Eur J Pharmacol. 2016 Apr 12.

ω-3 fatty acids, γ-linolenic acid, and antioxidants: immunomodulators or inert dietary supplements?
Schott CK, Huang DT.
Crit Care. 2012 Nov 23;16(6):325-8

Gamma-linolenate reduces weight regain in formerly obese humans.
Schirmer MA, Phinney SD.
J Nutr. 2007 Jun;137(6):1430-5

The use of alpha-lipoic acid (ALA), gamma linolenic acid (GLA) and rehabilitation in the treatment of back pain: effect on health-related quality of life.
Ranieri M, Sciuscio M, Cortese AM, Santamato A, Di Teo L, Ianieri G, Bellomo RG, Stasi M, Megna M.
Int J Immunopathol Pharmacol. 2009 Jul-Sep;22(3 Suppl):45-5

Altered plasma and erythrocyte phospholipid fatty acid profile in elite female water polo and football players.
Arsić A, Vučić V, Tepšić J, Mazić S, Djelić M, Glibetić M.
Appl Physiol Nutr Metab. 2012 Feb;37(1):40-7