Maca per Aumentare la Potenza Sessuale

Generalità

Da secoli utilizzata dalle antiche popolazione peruviane, per le spiccate doti adattogene e rinvigorenti, la Maca andina è una piccola pianta tuberosa appartenente alla famiglia della Brassicacee diffusa sulle alture andine, dove cresce oltre i 3000 mt d'altezza.
Le particolari condizioni climatiche di quei territori, inaccessibili a gran parte delle altre piante, influenzano inevitabilmente il pull di principi bioattivi presenti nella Maca.
Dalle radici di questa pianta è infatti possibile estrarre numerosi principi attivi tra i quali:

L'insieme di questi nutrienti influenzerebbe quindi l'attività biologica della Maca andina.

Le principali applicazioni della Maca andina

Sulla scia di quello che è l'uso tradizionale di questa pianta, la Maca andina è attualmente impiegata in ambito fitoterapico, per la gestione dei problemi legati:

La Maca andina nella gestione dei disturbi della sfera sessuale

Le proprietà rinvigorenti ed afrodisiache della Maca andina erano da secoli già note anche alle antiche popolazione andine, che ne consumavano le radici come naturali stimolanti.
L'efficacia di questa pianta, nella gestione dei disturbi della sfera sessuale, è stata successivamente riconosciuta anche da diversi lavori scientifici di natura sperimentale e clinica.
In quest'ottica, l'uso giornaliero di estratto secco di Maca andina, si sarebbe rivelato efficace nel:

In conclusione, la Maca si sarebbe rivelata efficace nella correzione dei disturbi della sfera sessuale sia nel sesso maschile che in quello femminile

La Maca andina nella gestione della disfunzione erettile

Da alcuni studi sperimentali, e da un attenta caratterizzazione biochimica dei principi attivi presenti nella Maca andina, emergerebbe il ruolo di questa pianta nella correzione dei disturbi legati alla disfunzione erettile.
Condizione particolarmente impattante, oltre che sulla vita sessuale del paziente, anche sulle sue condizioni socio-relazionali e psicologiche.
Secondo alcuni autori, grazie alla presenza di Arginina, principi attivi come i macamidi e di numerosi antiossidanti, la Maca potrebbe migliorare l'erezione agendo:

Quest'ultimo indurrebbe un rilassamento della muscolatura liscia perivascolare, con conseguente vasodilatazione.

L'efficacia biologica della Maca si tradurrebbe, secondo alcuni lavori clinici, in un miglioramento apprezzabile della qualità e della durata dell'erezione, misurata attraverso apposite scale internazionali di valutazione.

I dosaggi efficaci di Maca andina nella gestione dei disturbi della sfera sessuale

Nei diversi studi clinici effettuati i dosaggi di Maca proposti oscillerebbero tra 1,5 g e 3 g giornalieri suddivisi in almeno 3 diverse somministrazioni.
In tutti i casi sarebbe stato utilizzato l'estratto secco polverizzato di radice di Maca.
Evidentemente, per formati diversi, sarebbe opportuno considerare anche dosaggi diversi da quelli attualmente proposti.

Precauzioni da rispettare

Nonostante la Maca si sia rivelata una pianta decisamente ben tollerata e sicura, l'uso inadeguato potrebbe determinare la comparsa di reazioni avverse gastro-enteriche quali nausea, diarrea e dolori crampiformi.
Al fine di ridurre l'incidenza di questi ed altri disturbi sarebbe opportuno:


Tutto Sulla Disfunzione Erettile

Scopri di più sul problema dell'impotenza e come migliorare le tue Erezioni