Tabelle riassuntive per il calcolo del fabbisogno energetico

Tabella 8 - Livelli di attività fisica (espressi in LAF) da utilizzare per stimare il fabbisogno energetico per sesso e classi di età.


Classe di età, livello di attività

Comprese le attività fisiche auspicabili (*)

Escluse le attività fisiche auspicabili


___
LAF

___
LAF

Uomini

18-59 anni - leggero

1,55

1,41


- moderato

1,78

1,70


- pesante

2,10

2,01


60-74 anni

1,51

1,40


> 75 anni

1,51

1,33





Donne

18-59 anni - leggero

1,56

1,42


- moderato

1,64

1,56


- pesante

1,82

1,73


60-74 anni

1,56

1,44


> 75 anni

1,56

1,37


(*) Per attività fisiche auspicabili si intendono le attività consigliate ai soggetti sedentari per il mantenimento del tono muscolare e cardiocircolatorio. Secondo il rapporto FAO/WHO/UNU (WHO, 1985), il costo di queste attività va considerato nel calcolo del fabbisogno energetico.



Tabella 9 - Stima dei fabbisogni energetici giornalieri per kg di peso corporeo dei neonati e dei bambini fino a 3 anni di età.



ENERGIA

Età (mesi)

kcal / kg

kJ / kg

1

115

480

3

100

420

6

96

400

9

96

400

12

96

400

18

96

400

24

96

400

30

96

400

36

96

400


Fonte: Valori adottati dalla Commissione Europea (Commission of the European Communities, 1993); ricavati in parte dalle RDA del Regno Unito (Department of Health, 1991).



Tabella 10 - Durata media, in ore, delle attività svolte dai bambini e dai giovani adulti italiani (giorno medio settimanale).




MASCHI

FEMMINE


3-5 anni

6-9 anni

10-13 anni

14-24 anni

3-5 anni

6-9 anni

10-13 anni

14-24 anni

Pasti

1,8

1,9

1,7

nd

1,7

1,8

1,7

nd

Sonno

11,4

10,2

9,5

nd

11,1

10,2

9,7

nd

Igiene

0,9

0,9

0,9

nd

1

0,9

0,9

nd

Cure personali

14,1

13,0

12,2

11,3

13,9

12,9

12,2

11,6

Istruzione e formazione

2,3

3,8

4,7

2,7

2,5

4,1

4,7

2,5

Lavoro retribuito

0

0

0,1

2,5

0

0

0

1,5

Lavoro non retribuito

0,2

0,3

0,3

0,4

0,3

0,4

0,8

2,5

Attività produttive

2,6

4,1

5

5,6

2,8

4,4

5,5

6,6

Partecipazione sociale

0,1

0,1

0,1

0,1

0,1

0,1

0,2

0,1

Passeggiate

0,4

0,3

0,4

nd

0,5

0,3

0,4

nd

Attività fisico-sportive

0

0,2

0,6

nd

0

0,1

0,2

nd

TV

1,4

1,9

2

nd

1,4

1,8

2

nd

Giochi, hobbies, attività espressive

3,5

2,3

1,4

nd

3,4

2,1

1

nd

Socialità e frequent. locali pubblici

0,5

0,5

0,6

nd

0,6

0,6

0,7

nd

Altre attività di tempo libero

0,5

0,6

0,8

nd

0,4

0,6

1

nd

Partecipazione sociale e tempo libero

6,8

6,2

6

5,8

6,8

5,9

5,5

4,9

Spostamenti

0,6

0,7

0,9

1,3

0,6

0,8

0,8

1,1


Fonte: Indagine multiscopo (ISTAT, 1993) nd: dati non disponibili con questo livello di aggregazione dell'attività.



Tabella 11 - Durata media specifica e percentuali di individui che svolgono alcune attività di tempo libero nei bambini dai 3 ai 9 anni.



3-5 anni

6-9 anni


MASCHI

FEMMINE

MASCHI

FEMMINE


Ore

%

Ore

%

Ore

%

Ore

%










Sport organizzati

1,0

3,7

1,3

1,8

1,5

7,5

1,2

7,8

Sport liberi

1,0

0,3

0,9

0,2

1,5

0,3

0,7

4,5

Passeggiate

1,8

24,1

1,5

22,7

1,8

16,1

1,6

15,7

Spettacoli

0,5

4

0,4

6,4

0,5

10,2

0,6

18

Televisione

1,5

72,3

1,8

72,4

2,1

89,2

2,0

92,3

Giochi

3,8

97

3,7

96,7

2,3

86,4

2,2

80,4


Fonte: Indagine Multiscopo (ISTAT, 1993)


Tabella 12 - Stima dei fabbisogni energetici dei bambini di età compresa fra 3 e 9 anni 


Età

MASCHI

FEMMINE

(anni)

Energia

Energia


(kcal/kg)

(kJ/kg)

(kcal/kg)

(kJ/kg)

3,5

94

395

90

375

4,5

90

375

87

365

5,5

87

365

84

350

6,5

84

350

79

330

7,5

79

330

73

305

8,5

73

305

66

275

9,5

68

285

59

245


Fonte: Dati adottati dalla Commissione Europea (Commission of the European Communities, 1993), ricavati da rilevazioni sui consumi alimentari pubblicati nel rapporto FAO/WHO/UNU (WHO, 1985)



Tabella 13 - Durata media specifica e percentuale di individui che svolgono alcune attività di tempo libero in bambini e adolescenti, da 10 a 17 anni.



10-13 anni

14-17 anni


MASCHI

FEMMINE

MASCHI

FEMMINE


Ore

%

Ore

%

Ore

%

Ore

%

Sport organizzati

1,4

17,3

14

12,8

nd

nd

nd

nd

Sport liberi

1,9

9,9

0,6

5,5

nd

nd

nd

nd

Totale sport

nd

nd

nd

nd

2,0

29,5

1,8

11,2

Leggere

0,6

4,6

0,8

12,7

nd

nd

nd

nd

TV

2,0

88,4

2,0

88,6

nd

nd

nd

nd

Totale leggere e TV





2,7

91,7

2,4

91,9


Fonte: Indagine Multiscopo (ISTAT, 1993)
nd: dati non disponibili con questo livello di aggregazione dell'attività.



Tabella 14 - Impiego del tempo e costo energetico delle attività (espresso in LAF) degli adolescenti tra 10 e 17 anni.


Attività

Costo energetico (LAF)


Ore

Maschi

Femmine


10-13 anni

14-17 anni

10-13

14-17

10-13

14-17

Sonno

9

8

1,0

1,0

Scuola

5

6

1,6

1,5

Attività leggera

4,5

7

1,6

1,5

Attività moderata

5

2,5

2,5

2,2

Attività pesante

0,5

0,5

6,0

6,0

TOTALE

24

24



LAF



1,65

1,58

1,55

1,50


Nota: I profili di attività sono stati elaborati a partire dei dati sull'uso del tempo dell'indagine Multiscopo ISTAT (1993). Il costo energetico totale è stato calcolato con il metodo fattoriale, utilizzando i LAF riportati dalla Commissione Europea (Commission of the European Communities, 1993).



Tabella 15 - Aumento di peso auspicato e stima dei fabbisogni energetici supplementari durante la gravidanza, in relazione al peso pre-gravidanza.

Fabbisogni espressi in kcal (MJ)


IMC pre-gravidanza (kg/m 2 )

<18,5

18,5 - 25

> 25

Aumento di peso auspicabile (kg)

12,5 - 18

11,5 - 16

7,0 - 11,5

Stima del fabbisogno supplementare complessivo per tutta la gravidanza (kcal):

Metabolismo di base

41.800 (175)

35.800 (150)

23.900 (100)

Riserve materne di grasso

35.800 (150)

26.300 (110)

14.300 (60) 

Altri tessuti materni

4.800 (20)

3.600 (15)

2.400 (10)

Feto

8.400 (35)

8.400 (35)

8.400 (35)

Fabbisogno energetico totale teorico a partire dal primo mese di gravidanza

90.800 (380)

74.100 (310)

49.000 (205)

Fabbisogno supplementare giornaliero calcolato dopo il primo mese di gravidanza

365 (1,53)

300 (1,26)

200 (0,83)

Raccomandazione pratica di assunzione supplementare dopo il primo mese di gravidanza se accompagnata da una diminuzione del livello di attività fisica

365 (1,53)

150 (0,63)

100 (0,42)


Fonte: Modificato da Commission of the European Communities (1993)



Tabella 16 - Fabbisogno energetico supplementare per l'allattamento.



Allattamento al seno integrale

Volume di latte

Costo energetico

Energia da perdita di peso della donna

Fabbisogno supplementare totale

Mesi

ml/giorno

kcal (MJ) /giorno

kcal (MJ) /giorno

kcal (MJ) /giorno

0 - 1

680

570 (2,39)

- 120 (-0,5)

450 (1,89)

1 - 2

780

652 (2,73)

- 120 (-0,5)

532 (2,23)

2 - 3

820

685 (2,87)

- 120 (-0,5)

565 (2,37)

3 - 6

750

627 (2,62)

- 120 (-0,5)

507 (2,12)


Svezzamento a partire dal 6° mese di allattamento


Lento

650

543 (2,27)

0

543 (2,27)

Rapido

300

250 (1,05)

0

250 (1,05)


Fonte: Commission of the European Communities, 1993



Tabella 17 - Indicazione di un range di valori di fabbisogno energetico per bambini e adolescenti, nei due sessi, per classe di età.


Età (anni)

MASCHI kcal/giorno

FEMMINE kcal/giorno

0,1

334 - 575

334 - 552

0,25

440 - 710

410 - 660

0,5

605 - 902

547 - 826

0,75

710 - 1027

653 - 950

1

797 - 1133

739 - 1056

1,5 

922 - 1277

854 - 1190

2

1008 - 1382

950 - 1306

2,5

1075 - 1584

1027 - 1526

3

1162 - 1699

1114 - 1651

3,5

1203 - 1739

1098 - 1629

4,5

1296 - 1863

1209 - 1784

5,5

1401 - 2027

1310 - 1932

6,5

1529 - 2226

1375 - 2038

7,5

1596 - 2378

1424 - 2161

8,5

1643 - 2504

1419 - 2264

9,5

1680 - 2645

1410 - 2401

10,5

1907 - 2213

1666 - 1924

11,5

1991 - 2340

1737 - 2046

12,5

2086 - 2479

1816 - 2175

13,5

2230 - 2687

1878 - 2219

14,5

2274 - 2791

1862 - 2294

15,5

2393 - 2976

1898 - 2338

16,5

2473 - 3117

1928 - 2386

17,5

2512 - 3211

1940 - 2408


Nota 1: Questi range hanno un valore puramente indicativo. Nei bambini sono state utilizzate le stime di fabbisogno energetico per kg di peso corporeo riportate nelle tabelle 9 (da 1 a 36 mesi) e 12 (da 3,5 a 9,5 anni). Negli adolescenti è stato stimato il MB con le formule delle tabelle 4A-4B ed è stato poi applicato il LAF totale stimato nella tabella 14.

Nota 2: È sempre preferibile calcolare i fabbisogni energetici di individui o di gruppi omogenei di popolazione sulla base di informazioni precise relative al peso e al profilo di attività. Nei bambini da 1 a 36 mesi, i fabbisogni vengono stimati a partire dal peso corporeo reale (tabella 9). Nei bambini e adolescenti da 3 a 18 anni, servono indicazioni relative al peso reale o desiderabile (per stimare il MB con l'uso delle formule riportate nelle tabelle 4A e 4B) e al profilo di attività (per stimare il LAF giornaliero e dunque il fabbisogno energetico).



Tabella 18 - Indicazione di un range di valori di fabbisogno energetico per adulti italiani (18-60 anni) in funzione del peso e del tipo di attività condotta.


UOMINI

Peso (kg)

Fabbisogno (kcal/giorno)


Attività leggera

Attività moderata

Attività pesante

55 - 60

2140 - 2250

2575 - 2715

3045 - 3205

60 - 65

2220 - 2360

2675 - 2840

3160 - 3360

65 - 70

2300 - 2465

2770 - 2975

3280 - 3515

70 - 75

2380 - 2575

2870 - 3100

3395 - 3670

75 - 80

2465 - 2680

2970 - 3230

3510 - 3825

80 - 85

2545 - 2790

3070 - 3360

3630 - 3975


DONNE

Peso (kg)

Fabbisogno (kcal/giorno)


Attività leggera

Attività moderata

Attività pesante

40 - 45

1540 - 1730

1690 - 1900

1875 - 2110

45 - 50

1645 - 1795

1805 - 1970

2000 - 2185

50 - 55

1750 - 1855

1920 - 2040

2130 - 2260

55 - 60

1855 - 1960

2035 - 2150

2260 - 2385

60 - 65

1920 - 2060

2105 - 2265

2340 - 2510

65 - 70

1980 - 2165

2175 - 2380

2410 - 2640


Nota 1: Questi range hanno un valore puramente indicativo. I limiti inferiori e superiori di fabbisogno energetico corrispondono ai limiti inferiori e superiori di peso corporeo osservato riportati nella prima colonna. È stato stimato il MB con le formule della tabella 4A nelle classi di età 18-29 e 30-59 e sono stati applicati i LAF riportati nella tabella 8.

Nota 2: È sempre preferibile calcolare i fabbisogni energetici di individui o di gruppi omogenei di popolazione sulla base di informazioni precise relative al peso (reale o desiderabile) e al profilo di attività, come nell'esempio descritto nella tabella 6.



Tabella 19 - Indicazione di un range di valori di fabbisogno energetico per la popolazione anziana italiana.



UOMINI

DONNE

Età 

Fabbisogno (kcal/giorno)

(anni)

Con attività fisica auspicabile

Senza attività fisica auspicabile

Con attività fisica auspicabile

Senza attività fisica auspicabile

60 -74

2030 - 2435

1885 - 2260

1735 - 2040

1600 - 1880

>75

1925 - 2210

1695 - 1945

1680 - 2000

1475 - 1755


Nota 1: Questi range hanno un valore puramente indicativo. Data la condizione di netto sovrappeso della popolazione anziana italiana, i fabbisogni sono stati calcolati con l'approccio normativo. È stato calcolato il peso corrispondente ad un IMC di 25 kg/m2 per valori estremi di statura (media ± 2 sd) rilevati su un campione di soggetti anziani rappresentativo della realtà nazionale (D'Amicis & Ferro-Luzzi, 1992). Il MB corrispondente a questi range di peso corporeo è stato calcolato con le formule riportatate nella tabella 4A mentre i LAF sono quelli della tabella 8.

Nota 2: È sempre preferibile calcolare i fabbisogni energetici di individui o di gruppi omogenei di popolazione sulla base di informazioni precise relative al peso (reale o desiderabile) e al profilo di attività, come nell'esempio descritto nella tabella 6.


torna alla 1a parte


BIBLIOGRAFIA


Briziarelli L, Mori M & Pocetta G (eds) (1994) ASSILS: Indagine di Medicina Preventiva sulle vasculopatie ischemiche, Rapporto scientifico conclusivo, Istituto di Medicina Sociale, Roma.

Bursztein S, Elwyn DH, Askanazi J & Kinney SM (1989) Energy Metabolism, Indirect Calorimetry and Nutrition, William & Wilkins, Baltimore (USA).

Caldarone G, Berlutti G, Callari L, Gianpietro M, Spada R & Torrisi L (1995) Dispendio energetico e sport agonistico, Istituto di Scienza dello Sport del CONI, Roma.

Capucci E, Damiani S, Venerando A, Di Renzi A & De Stefano GF (1982) Statura e peso in un campione della popolazione italiana in accrescimento (4-15 anni). Riv. Antrop., 62: 255-272.

Commission of the European Communities (1993) Nutrient and energy intakes for the European Community, Reports of the Scientific Committee for Food, thirty first series, Office for Official Publications of the Euroepan Communities, Luxembourg.

Cortinovis I, Bossi A & Milani S (1993) Longitudinal growth charts for weight, length and head-circumference of Italian children up to three years. Acta Med. Auxol., 25: 13-29.

D'Amicis A & Ferro-Luzzi A (1992) Overweight of the elderly. Age & Nutrition, 3, 55-58.

Department of Health (1991) Dietary Reference Values for Food Energy and Nutrients for the United Kingdom, Report on Health and Social Subjects n, 41, HMSO, London.

Ferro-Luzzi A (1987) The application of energy costs to activities and overall energy expenditure over 24 hours (including MB levels) of the elderly, Report to FAO, Rome.

International Dietary Energy Consultancy Group (1990) The Doubly-Labelled Water method for measuring energy expenditure: technical recommendations for human applications (ed. Prentice AM), NAHRES-4, International Atomic Energy Agency, Vienna.

ISTAT (1993) L'uso del tempo in Italia, Indagine Multiscopo sulle famiglie, Anni 1987-91, Vol. 4, , Roma, 1993.

Maffeis C, Schutz Y, Micciolo R , Zoccante L & Pinelli L (1993) Resting metabolic rate in six- to ten-year old obese and nonobese children, J. Pediatr., 122: 556-562.

Nicoletti I (ed) (1992) La crescita del bambino italiano, Edizioni Centro Studi Auxologici, Firenze.

National Research Council (1990) Nutrition during pregnancy, National Academy Press, Washington DC.

Patrick JM, Bassey EJ, Irving JM, Blecher A & Fentem PH (1986) Objective measurements of customary physical activity in elderly men and women before and after retirement, Q. J. Exp. Physiol. 71: 47-58.

Poehleman ET (1992) Energy expenditure and requirements in aging humans, J. Nutr. 122: 2057-65.

Schofield PCN, Schofield C & James WPT (1985) Basal Metabolic Rate: Review and Prediction. Hum. Nutr. Clin. Nutr., 39 (Suppl 1): 1-96.

Società Italiana di Nutrizione Umana (1986-87). LARN Livelli di Assunzione Giornalieri Raccomandati di energia e nutrienti per la popolazione italiana. Revisione 1986-87. Istituto Nazionale della Nutrizione e Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste. Roma

Vittori G, Piazzi A & Jovine R (1987) Mortalità neonatale in Italia, Studio sul peso alla nascita e sulla età gestazionale, Istituto di Medicina Sociale, Roma.

Whitehead RG and Paul AA (1988) Diet and Growth in healthy infants, Hong Kong J. Pediatr., 5: 1-20.

WHO (1983) Measuring change in nutritional status. WHO, Geneva.

WHO (1985) Energy and Protein Requirements, Report of a joint FAO/WHO/UNU meeting, WHO Technical Report Series n. 724, WHO, Geneva.

WHO (1995) WHO report on physical status. The use and interpretation of anthropometry. WHO Technical Report Series n. 854, WHO, Geneva.

Woo R, Daniels-Kush R & Horton ES (1985) Regulation of energy balance. Ann. Rev. Nutr., 5: 411-33.