Magnesio

(articolo del Dott. Giuseppe Sfuncia)

 

Nel mondo dell'integrazione si parla tanto di proteine, BCAA, creatina, piruvato e tanti altri "grossi" integratori, mettendo in secondo piano i "piccoli" integratori costituiti da sostanze (vitamine e minerali) che svolgono importanti ed essenziali compiti. Ecco perché ho deciso di parlare di un prezioso minerale poco pubblicizzato ma tanto prezioso.

Il magnesio è il 4° catione dell'organismo in ordine di abbondanza, preceduto dal calcio, sodio e potassio. Piccole quantità di questo prezioso minerale possono risolvere numerosi disturbi collegati soprattutto al sistema nervoso e ai muscoli.

Il magnesio è un minerale necessario all'organismo in piccole quantità (150-450 mg al dì), ma che svolge funzioni molto importanti per l'organismo.

E' fondamentale per il buon funzionamento del sistema nervoso. Questo minerale facilita, infatti, la trasmissione degli impulsi nervosi tra una cellula e l'altra e rende quindi più pronto e attivo l'intero sistema nervoso. I suoi effetti si ripercuotono su vari apparati e organi dell' organismo ed anche sulla mente e sull'umore.

Insieme al calcio, il magnesio è necessario all'attività muscolare, in quanto è coinvolto nei processi di contrazione dei muscoli. Il magnesio è anche un componente fondamentale dello scheletro (60%): in particolare, ne favorisce lo sviluppo e aiuta a mantenere le ossa robuste e resistenti.

E' coinvolto in numerosi processi che consentono di ottenere energia dagli alimenti: favorisce l'assorbimento dei carboidrati e la produzione delle proteine e dei grassi da parte dell'organismo. Il magnesio è introdotto nell'organismo con gli alimenti. Si trova soprattutto nei vegetali e nella frutta ( vedi tab.). Anche l'acqua minerale può costituire una fonte di magnesio. 


Cibi che contengono più magnesio (100gr di prodotto)


CACAO

420 mg

MANDORLE

270 mg

SEMI DI SOIA SECCHI

235 mg

ARACHIDI

181 mg

FIOCCHI D'AVENA

145 mg

NOCI E NOCCIOLE

134 mg

FAGIOLI

132 mg

PANE INTEGRALE

93 mg

LENTICCHIE

77 mg


Una quantità inferiore si trova nelle acque oligominerali.

Esistono situazioni in cui l'assorbimento del magnesio a livello dell'intestino viene limitato, portando, di fatto a una perdita di questa sostanza. 

L'eccesso di: cibi grassi, fibre, fosforo, calcio  porta ad una vera competizione tra le sostanze per l'assorbimento intestinale. Quando insieme al magnesio, sono presenti queste sostanze, in pratica, le cellule dell'intestino preferiscono quest'ultime e ignorano il magnesio, destinato così a essere assimilato soltanto in minima quantità in quanto in gran parte risulta eliminato con le feci. Per risolvere l'inconvienente, è sufficiente seguire una dieta che non associ il magnesio alle sostanze "competitive". Anche disturbi intestinali che si protraggono nel tempo, come le coliti accompagnate da frequenti episodi di diarrea o malassorbimento, possono contribuire a limitare l'assorbimento del magnesio. La carenza di magnesio può provocare diversi disturbi che si manifestano con questi sintomi: irritabilità, nervosismo, alterazioni dell'umore e crampi muscolari. Sono molte le malattie che possono essere prevenute e curate con l'assunzione di questo importante minerale:

OSTEOPOROSI, il magnesio in questa situazione può aiutare a rafforzare lo scheletro e a conservare la robustezza delle ossa;

DEPRESSIONE è una patologia caratterizzata da uno stato di profonda tristezza dovuta ad uno squilibrio di alcuni neurotrasmettitori (noradrenalina e serotonina) che consentono il corretto funzionamento delle cellule nervose. Il magnesio favorisce il normale funzionamento di queste cellule e incrementa la produzione dei neurotrasmettitori;

MAL DI SCHIENA PER CONTRATTURE MUSCOLARI, il magnesio può essere d'aiuto nel regolare la contrazione dei muscoli ed evitare contratture;

INSONNIA, spesso dovuta ad irritabilità e ansia. Il magnesio riequilibra la trasmissione tra cellule nervose, evitando scompensi ed agitazione;

STANCHEZZA FISICA e MENTALE sono una condizione tipica che sopraggiunge con allenamenti intensi e che preannunciano un possibile superallenamento! Anche in questi casi il magnesio può dimostrarsi molto utile. Non solo agisce sul sistema nervoso e sulle capacità di concentrazione, ma favorisce la produzione di energia da parte dell'organismo, permettendo di vincere la stanchezza;

CRAMPI MUSCOLARI soprattutto quelli che insorgono con una certa frequenza durante un intenso allenamento estivo, si risolvono magicamente con l'assunzione di magnesio.

Se si vogliono prevenire i disturbi e le malattie provocate dalla carenza di magnesio, è in genere sufficiente seguire una dieta ricca di alimenti contenenti questo minerale. Il consiglio vale un po' per tutti e in particolare per gli atleti che praticano un'attività fisica intensa. Se i disturbi si sono già manifestati e le analisi confermano una carenza di magnesio, è necessario chiedere il consiglio del proprio medico, che prescriverà la cura più adatta, a seconda della situazione. Il "fai da te" è consentito solo per quanto riguarda la dieta, mentre il ricorso a farmaci deve essere prescritto dal medico!


Advertising





Fyron Body - 90 Capsule - Perdere peso in modo 100% Naturale - Senza additivi - Estratto di Guaraną - Caffč Verde - Vitamine B6 & B1249,90€   🍀 Integratore di origine vegetale contenente 🔥🎯 L-Carnitina 🗸 Estratto di Guaraną 🗸 Tč verde 🗸 Pepe di Cayenna e 🗸 altre Vitamine



MyProtein Impact Whey -Proteina del Siero - 2.5 kg37,49€   21g di proteine per dose.
4,5g di BCAA inclusi 2g di leucina per dose.
Ha ottenuto una A nella classifica di LabDoor