Coenzima Q10: antiossidante utile nello sport

Introduzione

Le modificazioni metaboliche e anatomiche muscolari che accorrono durante l'esercizio fisico intenso costituiscono uno dei principali fattori coinvolti nei meccanismi lesivi legati allo stress ossidativo.
L'elevato consumo di ossigeno, l'iperattività mitocondriale, le variazioni del rapporto capillare/fibra, la periodica condizione di ischemia/riperfusione sono solo alcuni degli eventi biochimici responsabili della produzione di radicali liberi dell'ossigeno.
Coenzima Q10Queste specie, note per l'elevata reattività, potrebbero interagire con le macromolecole biologiche, determinando l'insorgenza di modificazioni strutturali e funzionali.
Negli ultimi anni diversi studi hanno dimostrato come proprio questi cambiamenti costituiscano la base molecolare di eventi avversi quali: overtraining, declino delle difese immunitarie, rapido calo della performance ed infortuni.
Il controllo dello stress ossidativo legato all'esercizio fisico intenso, potrebbe quindi costituire una valida strategia supplementativa nelle mani dell'atleta e del professionista della salute.
E' stata ampiamente dimostrata al giorno d'oggi l'efficacia protettiva di antiossidanti come la Vitamina C, la Vitamina E, la Vitamina A, l'Acido alfa Lipoico, il Glutatione ed il Coenzima Q10.

Il Coenzima Q10

Il Coenzima Q10 è un membro della famiglia degli Ubichinoni, presente in tutte le cellule dell'organismo umano e fortunatamente sintetizzato dalle stesse in quantità adeguate.
La sua natura, fortemente lipofila, permette al Coenzima Q10 di concentrarsi in tutte le membrane biologiche ed in particolare al livello mitocondriale, intervenendo in numerose reazioni biologiche.
Al Coenzima Q10 infatti si attribuiscono:

Tutte queste funzioni potrebbero consentire al Coenzima Q10 di intervenire direttamente nella prevenzione e nel trattamento di vari stati morbosi quali ipertensione, patologie cardiovascolari, cancro, aging, patologie neurologiche e metaboliche stress correlate.

Coenzima Q10 e sport

L'uso del Coenzima Q10 in ambito sportivo è stato ampiamente rivalutato negli ultimi anni come evidenziato dal crescente numero di studi.
L'identificazione delle conseguenze ossidative ed infiammatorie post work-out sulla salute muscolo-tendinea ed immunologica ha aperto la scia alla sperimentazione in ambito sportivo di molecole antiossidanti tra le quali il Coenzima Q10.
Questo, secondo diversi autori, si sarebbe difatti rilevato utile nel modulare l'espressione di citochine infiammatorie, come l'IL-6 ed il TNF alfa, indotta dall'esercizio fisico intenso.
Dagli studi più recenti, infatti, emergerebbe l'utilità dell'integrazione post-allenamento, con Coenzima Q10 a 5mg per Kg di peso corporeo, nel controllare, nelle successive 24-48 ore, la secrezione di mediatori della flogosi ed il conseguente danno istologico e biochimico a carico dell'apparato muscolo-scheletrico.
Condizione testimoniata anche dalla riduzione delle concentrazioni ematiche di lattato deidrogenasi e creatin-kinasi, utilizzate come marcatori di danno muscolare.
Interessanti riscontri si sarebbero inoltre osservati anche sulla funzionalità del sistema immunitario sottoposto ad esercizio fisico intenso.
E' noto infatti come l'esercizio intenso possa alterare la normale attività del sistema immunitario, aumentando sensibilmente il rischio di overtraining.
In un recente lavoro la supplementazione con Ubichinone avrebbe modulato l'attività della componente leucocitaria, controllando il richiamo in sede muscolare di elementi della flogosi, ed al contempo regolando i normali rapporti leucocitari.
Il tutto si sarebbe rivelato utile nel ridurre l'incidenza di overtraining ed il conseguente calo della performance atletica.
Nonostante la maggior parte degli studi sia orientata verso lo studio degli effetti preventivi del Coenzima Q10 sullo stress ossidativo ed infiammatorio nell'atleta, non mancano in letteratura evidenze relative all'efficacia metabolica di tale supplementazione.

Coenzima q10 e performance


Secondo un recente studio, datato 2012, l'integrazione con Coenzima Q10 garantirebbe un miglioramento apprezzabile del metabolismo ossidativo, permettendo una migliore resa energetica e pertanto capacità performanti migliori.
Questi dati, attualmente osservati su modelli in vitro e su piccole cavie da laboratorio, se confermati anche in trial clinici, potrebbero aprire le porte all'utilizzo del Coenzima Q10 come valido supplemento ergogenico, rivoluzionando l'attuale panorama scientifico.

Modalità d'uso

Nonostante non vi siano dosaggi standardizzati, in alcuni studi già l'utilizzo di 100-150 mg di Coenzima Q10 al giorno per 3-8 settimane avrebbe garantito un sensibile miglioramento delle prestazioni atletiche sia sui tempi che sui carichi di esercizio, in soggetti sani ed allenati.
Dosaggi superiori, pari circa a 300 mg/die, si sarebbero invece rivelati efficaci nel modulare la produzione di citochine infiammatorie post work-out riducendo così gli effetti lesivi dell'esercizio fisico intenso sulla salute muscolare.
Questo range quindi potrebbe essere preso in considerazione nella pratica supplementativa sportiva.
Interessanti sarebbero anche gli effetti sinergici osservati con l'assunzione contestuale di altri antiossidanti.

Precauzioni d'impiego

Non esistono attualmente segnalazioni di effetti collaterali clinicamente rilevanti per dosaggi di Coenzima Q10 entro il grammo giornaliero.
Crampi addominali, nausea, diarrea, inappetenza, pirosi gastrica sarebbero invece le reazioni avverse più frequenti osservate anche a dosaggi ridotti.
La suddivisione della dose giornaliera in più assunzioni da 100 mg potrebbe limitare sensibilmente l'incidenza dei suddetti effetti.
Date le possibili interazioni farmacologiche e l'assenza di studi sarebbe preferibile evitare l'uso di Coenzima Q10 contestualmente a terapie farmacologiche piuttosto che durante la gravidanza o l'allattamento al seno.

Bibliografia

Effect of coenzyme Q10 supplementation on exercise-induced response of inflammatory indicators and blood lactate in male runners.
Armanfar M, Jafari A, Dehghan GR, Abdizadeh L.
Med J Islam Repub Iran. 2015 Apr 20;29:202

Coenzyme Q10 supplementation downregulates the increase of monocytes expressing toll-like receptor 4 in response to 6-day intensive training in kendo athletes.
Shimizu K, Kon M, Tanimura Y, Hanaoka Y, Kimura F, Akama T, Kono I.
Appl Physiol Nutr Metab. 2015 Jun;40(6):575-81

[Effect of phlebodium decumanum and coenzyme q10 on sports performance in professional volleyball players].
García Verazaluce JJ, Vargas Corzo Mdel C, Aguilar Cordero MJ, Ocaña Peinado F, Sarmiento Ramírez Á, Guisado Barrilao R.
Nutr Hosp. 2014 Oct 3;31(1):401-14

Effect of reduced coenzyme Q10 (ubiquinol) supplementation on blood pressure and muscle damage during kendo training camp: a double-blind, randomized controlled study.
Kizaki K, Terada T, Arikawa H, Tajima T, Imai H, Takahashi T, Era S.
J Sports Med Phys Fitness. 2014 Nov 4

Supplementation with α-lipoic acid, CoQ10, and vitamin E augments running performance and mitochondrial function in female mice.
Abadi A, Crane JD, Ogborn D, Hettinga B, Akhtar M, Stokl A, Macneil L, Safdar A, Tarnopolsky M.
PLoS One. 2013;8(4):e60722

Effects of CoQ10 supplementation and swimming training on exhaustive exercise-induced oxidative stress in rat heart.
Okudan N, Revan S, Balci SS, Belviranli M, Pepe H, Gökbel H.
Bratisl Lek Listy. 2012;113(7):393-9

Coenzyme Q10 supplementation and exercise-induced oxidative stress in humans.
Ostman B, Sjödin A, Michaëlsson K, Byberg L.
Nutrition. 2012 Apr;28(4):403-17. 

Effects of acute and 14-day coenzyme Q10 supplementation onexercise performance in both trained and untrained individuals.
Cooke M, Iosia M, Buford T, Shelmadine B, Hudson G, Kerksick C, Rasmussen C, Greenwood M, Leutholtz B, Willoughby D, Kreider R.
J Int Soc Sports Nutr. 2008 Mar 4;5:8


CoQ10 da 100 mg, 120 Capsule di Coenzima Q10 - Integratori alimentari Nu U NutritionPrezzo:17,97€Offerta e Recensioni? MASSIMA POTENZA - Il nostro integratore - prodotto nel Regno Unito - è disponibile in capsule facili da inerire e in dosi da 100 mg, tre volte la concentrazione offerta da alcuni marchi concorrenti.
Capsule Coenzima Q10 - 120 Pezzi ogni 200mg – altamente dosato - Made in Germany | più energia, resistenza e una pelle giovane e sana | supporta il sistema cardiovascolare, nervoso e immunitarioPrezzo:18,95€Offerta e RecensioniFORTI ANTIOSSIDANTI - Il coenzima Q10 contiene antiossidanti efficaci, che possono bloccare i radicali liberi e provvedere alla salute delle cellule. In questo modo viene contrastato l'invecchiamento cutaneo, le rughe e le malattie del sistema cardiovascolare e dei vasi sanguigni
COENZIMA Q10 100 mg - 120 Capsule di Origine Vegetale di Coenzima Q10 Ubichinone - Integratore Naturale Antiossidante Anti Rughe Protegge il Sistema Cardiovascolare Aumenta le Difese Immunitarie - Cura 4 MESI - Registrato presso il MINISTERO DELLA SALUTE Prezzo:17,99€Offerta e Recensioni? UBICHINONE PURO ? Per ottenere un coenzima Q10 eccezionale estraiamo l'ubichinone puro stabile e non l'ubichinolo che è la versione instabile ed inaffidabile. L'ubichinone si sprigiona progressivamente nell'organismo assicurando un'efficacia garantita al 100%, questa è la ragione per cui una sola capsula di coenzima Q10 al giorno è sufficiente.
Coenzima Q10 Vegavero| SENZA MAGNESIO STEARATO | POTENZIATO con Vitamina C, Vitamina E e Zinco Vegavero | Sistema Cardiovascolare – Stanchezza – Energia | 120 capsule da 147 mg | VeganoPrezzo:18,40€Offerta e Recensioni💖 SUL PRODOTTO: Il nostro complesso Coenzima Q10 + Vitamina C, Vitamina E e Zinco ha principalmente una funzione cardioprotettiva. 120 capsule da 147 mg in una confezione richiudibile con indicazioni in italiano. Senza aggiunta di additivi. Integratore adatto a vegetariani e vegani, privo di glutine, amido e lattosio. Dosaggio consigliato: 1 capsula al giorno dopo un pasto e con liquidi a sufficienza.